Cartografia

05_variante-estiva-2

Caratteristiche Itinerario

2h 45′

8,7 km

Difficoltà: E

Si prosegue sempre sul 605; una deviazione a destra sale alla via ferrata della Penna. La carrareccia supera un versante ripido ed entra nel bosco di faggio con tratti ancora selciati.

Ad un bivio il sentiero 605 prosegue diritto sull’antica mulattiera delle Forbici e raggiunge una fonte dove intercetta il percorso che aggira i ruderi delle Case del Dolo. Superato a destra il sentiero 631, al bivio successivo si volta a sinistra sul 605 A-691.

Si giunge al Rifugio San Leonardo, ricostruito sul luogo dell’antico hospitale per pellegrini. Subito oltre, si superano con guado il Dolo e, proseguendo a  sinistra sul sentiero 691, il Riaccio delle Forbici. Il sentiero risale sull’antica via delle Forbici.

Si lascia a sinistra il sentiero per la vicina Fonte del Partigiano e poco dopo si imbocca a destra il sentiero 603 raggiungendo il Passo delle Forbici. Nel caso il guado del Dolo non fosse praticabile, si torna sul 605, seguendolo fino alla Segheria dell’Abetina Reale; da qui la strada forestale con segnavia 681 conduce al Passo delle Forbici (con aggravio di 45’ sul totale).