Cartografia

02abis_Casina-Valcava-Cigar

Caratteristiche Itinerario

5 ore

12,8 km

Difficoltà: E

Dal Municipio di Casina si prende la statale verso Castelnovo ne’ Monti e superata la casa cantoniera a sinistra si attraversa la pineta, ai piedi della chiesa parrocchiale, si percorrono via Del Rio, via Simonini fino ad imboccare un sentiero nei campi che conduce al Lago dei Pini.

Il SM lascia a sinistra il sentiero 624 per Giandeto e a destra il 624A per Pantano. Si segue poi una sterrata tra i campi coltivati che conduce alla località Fabbrica. Da qui attraversata la strada comunale via Poncema la si segue verso sinistra e dopo qualche metro il SM riprende a salire sulle destra tra i campi arrivando alla suggestiva Valcava che conserva l’assetto originale di una corte padronale agricola con oratorio.

Si scende quindi verso il fondovalle attraversando una pineta e si incrocia, poco prima dell’abitato di Croveglia il Sentiero Spallanzani per Mandra, San Vitale e il Castello di Carpineti.

Croveglio, borgo fortificato di origine medievale, è raggiungibile con una piccola deviazione. Il SM tiene la destra su una sterrata che attraversa un prato, poi nel bosco supera il Rio Fontanello e raggiunge la località Croce di Petrella.

Questo percorso ha interesse geologico per la presenza di formazioni e strati di arenaria particolarmente rilevanti. A Croce di Petrella, da destra arriva il 624A da Pantano, mentre il SM segue una carraia che scende presso Giavello, dove si intercetta la comunale Via S.Martino a monte del Cigarello. Presso il caseificio si incrocia la variante del SM (650) che scende da Marola.

PARMIGIANO-REGGIANO

La zona tra Casina e Carpineti ha importanza nella storia del parmigiano in quanto è nei territori di proprietà dell’abbazia di Marola che si parla per la prima volta di ‘formadio’ (pergamena del 1189). L’abbazia aveva diverse proprietà anche nella zona della prima pianura tra Bibbiano e Quattro Castella, zona di foraggere. Il  prodotto delle latterie ed i caseifici della zona montana sono particolarmente  apprezzati.